Liposuzione dopo la gravidanza

D: ho avuto due gravidanze e ora che il mio piccolo ha tre anni, vorrei fare qualcosa per il mio corpo. Anche se sono tornata quasi normopeso, ho accumulato parecchi cuscinetti, e avevo pensato alla liposuzione alla pancia. Sono di Roma, come posso raggiungere il vostro centro di chirurgia estetica per la visita e l’intervento di liposuzione?
Risposta: una precisazione: la liposuzione addominale elimina i volumi in eccesso e snellisce le forme assottigliando i profili. Ma non tonifica la pelle, che risulterà anzi più lassa, se non è sufficientemente elastica. Perciò il chirurgo potrà consigliarle un intervento diverso, cioè l’ addominoplastica (il lifting della pancia) che, unitamente alla liposuzione, potrà restituirle una forma più snella e una tensione cutanea migliore.

Leggi tutto “Liposuzione dopo la gravidanza”

Si può fare l’addominoplastica in anestesia locale?

Sebbene l’ intervento possa apparire di un certo livello grazie al riposizionamento della muscolatura, la assente azione chirurgica sulle fasce muscolari o su altri organi all’interno rende possibile tralasciare l’anestesia generale. Viene al contrario fatta una profonda sedazione per vena seguita in seguito da anestesia peridurale. In questo maniera , pur non ricordando niente il paziente, si eviterà l’anestesia generale ed il periodo di controllo sarà limitato a sole 8 ore prima della dimissione.

Come avviene il lifting dell’ addome?

Sono 2 le incisioni che vengono fatti per l’ intervento di lifting addominale: una viene eseguita sopra il pube tra le 2 spine iliache e la seconda sopra l’ombelico. La pelle tra le incisioni viene asportata e viene eseguito lo scollamento della pelle nella regione sopraombelicale . I muscoli addominali sono poi riuniti per modellare in modo corretto i fianchi. Sono quindi applicate le suture e riposizionato l’ombelico. Sono immessi dei drenaggi. L’intervento di lifting addominale: dura più o meno un’ora.